Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

A PENSAR MALE...

Quando in questa lettera al preside ho scritto “E infine la cosa più pazzesca: come ultima "spiegazione" mi ha raccontato che anche (anche?) M. le ha chiesto di cambiare sezione. E mi chiedo: perché mi racconta questa storia? Che cosa ha a che fare con me e con la mia richiesta? Avrebbe per caso intenzione di togliermi un'altra volta le mie classi per darle a lei e sbattere me da qualche altra parte?” avevo semplicemente fatto una sparata per puro spirito polemico. Oggi ho scoperto che avevo centrato in pieno: la collega M. non aveva semplicemente chiesto di cambiare sezione (e diciamo, per inciso, che le sue classi sono oggettivamente parecchio sgradevoli, ma che tutti noi abbiamo avuto classi non solo sgradevoli, ma anche classi impossibili, classi da neurodeliri, classi da essere seriamente tentati di suicidarsi, e non ho mai sentito nessuno che abbia chiesto di cambiare con questa motivazione): aveva proprio chiesto che le fosse data la mia sezione. E il preside pare proprio che avesse intenzione di dargliela. A lei, con quasi vent’anni di età meno di me. A lei, l’ultima arrivata, su otto insegnanti di italiano, nella scuola. A lei che ha preso il posto – provvisorio – solo perché un’altra collega è andata in maternità. Come si può vedere, una giusta dose di aggressività è sempre la soluzione migliore (è servita anche, qualche mese fa, a liberarmi del gemello ebreo di Bin Laden, che da allora ha smesso non solo di frequentare questo blog, ma anche di asfissiarmi privatamente con i suoi deliri).



barbara

Pubblicato il 5/9/2011 alle 14.12 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web