Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

SALTO DI QUALITÀ

Questi attacchi di isteria collettiva anti israeliana si erano, finora, scatenati nei momenti in cui Israele ne aveva abbastanza di continuare a prenderle e cominciava a reagire: Libano 1982, Scudo di difesa 2002, Libano 2006, Piombo fuso 2008. Ciò a cui abbiamo assistito in questi ultimi dieci giorni è invece qualcosa di radicalmente diverso. È accaduto che un pirla odiatore di Israele si è convinto che andare ad aiutare una banda di terroristi assassini fosse cosa buona e giusta. È accaduto che il suddetto pirla fosse convinto che se sei amico degli assassini e li ami tanto tanto tanto, automaticamente gli assassini diventano amici tuoi e ti amano tanto tanto tanto. Si sbagliava, da quel pirla che era, e gli assassini hanno fatto fuori anche lui. Insomma, uno squallido episodio di cronaca nera in cui Israele non c’entra neanche di striscio. E ciononostante si è scatenato un attacco di isteria collettiva anti israeliana delle stesse proporzioni dei casi precedenti. Col solito accompagnamento di strani personaggi che improvvisamente compaiono nei blog e imperversano a tutto spiano tra insulti, auguri di morte e un odio isterico che trabocca da tutti i pori. Un salto di qualità, dicevo: se prima, pur non avendo motivi, aspettavano almeno di avere uno straccio di pretesto, adesso non hanno più neppure la pazienza di aspettare quello. E il mondo intero si dedica diligentemente al compito di guardare altrove. Come ottant’anni fa.

barbara

Pubblicato il 26/4/2011 alle 23.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web