Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

SARÀ UN CASO?

La mia seconda è una classe che si può tranquillamente definire catastrofica: livello di conoscenze bassissimo in tutte le materie, voglia di lavorare saltami addosso, interessi prossimi allo zero, disciplina meglio non parlarne … Questo per dire che se salta fuori che c’è una cosa che sanno in parecchi, vuol dire che è proprio una cosa che “si sa”. Bene, oggi viene fuori una cosa relativa ai campi di concentramento, e prima di procedere ho bisogno di capire se sanno di che cosa si sta parlando. E dunque chiedo se hanno sentito parlare di campi di concentramento, e in parecchi dicono di sì; chiedo chi li ha fatti, rispondono: la Germania (“rispondono” significa che uno ha risposto e probabilmente anche qualcun altro lo sapeva, e infatti le varie risposte sono state date da scolari in parte diversi); chiedo chi ci finiva, rispondono: gli ebrei; chiedo quanti ne hanno ammazzati, rispondono: milioni; chiedo come, rispondono: con il gas; chiedo se conoscono il nome di qualche campo di concentramento, uno dice Auschwitz, uno dice Buchenwald, uno dice Dachau, uno dice Mauthausen, uno dice Augsburg, il musulmano dice Gerusalemme.

(E poi, come al solito, andate a leggere lui, che tutto sommato c’entra, ma anche se non c’entrasse sarebbe da leggere lo stesso, perché i geni vanno letti sempre)

barbara

Pubblicato il 23/11/2009 alle 16.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web