Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

IL VESTITO BELLO

La lettura era tratta dal libro “Racconti della resistenza europea” di Lucia Tumiati. Raccontava di un ghetto che non viene nominato, ma che dovrebbe essere quello di Varsavia, dei bambini che vivono tutti raccolti nella scuola perché i loro genitori non ci sono più, della vecchia maestra Tamara che deve badare a tutti loro, degli spari per strada perché questa volta gli ebrei hanno deciso di non farsi prendere vivi e di morire come vogliono loro e non come vogliono gli altri, del soldato tedesco che ad un certo punto si affaccia alla finestra e dice che devono andare. E la maestra, prima di metterli in fila, ogni bambino piccolo per mano a uno più grande, ordina loro di mettersi il vestito bello. Ci speravo ma non ci contavo troppo, quando ho fatto la domanda: “Perché, secondo voi, gli fa mettere il vestito bello?” Ci speravo ma non ci contavo, e invece uno ha alzato la mano e lo ha detto: “Per morire con dignità”.
Mi sono commossa. (Meditate che questo è stato)

    

   



 

     
     
                                                  

barbara

Pubblicato il 25/5/2009 alle 18.45 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web