Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

GIORNALISMO CHE PASSIONE

Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, è finito nel mirino degli ambientalisti. Fotografato accanto alla sua compagna mentre infila la muta, pronto a tuffarsi in un’area protetta. Il tratto più vietato della costa dell’isola di Giannutri: quello dei Grottoni. (Virginia Piccolillo, Corriere della Sera, 28 agosto 2008).

Cioè, i tratti della costa sono tutti vietati, o per lo meno ce ne sono molti di vietati, però alcuni sono meno vietati, altri sono più vietati, e uno è il più vietato di tutti. Immagino voglia dire che se vai in uno meno vietato prendi cinquanta euro di multa, se vai in uno vietato normale sono cento euro di multa e due calci negli stinchi, in uno più vietato becchi cinquecento euro di multa, quattro calci negli stinchi e otto randellate sulle gengive. Quello più vietato di tutti ti costerà diecimila euro di multa, dodici calci negli stinchi, ventiquattro randellate sulle gengive e quarantotto frustate sui cocomeri, così oltretutto il Fini la finirà di farsi fotografare con quelle erezioni così indecenti.

            

                 

barbara

Pubblicato il 29/8/2008 alle 0.15 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web