Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

COMUNICATO CONGIUNTO DI TRE ASSOCIAZIONI IRANIANE

Sì, lo so che questo articolo preso dal sito delle donne iraniane lo avete sicuramente già letto su tutti i giornali, ma siccome sono prolissa e ridondante, ripetitiva e dilagante, ve lo metto anch’io.

29 mag 2008

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO DI TRE ASSOCIAZIONI IRANIANE SUL PROSSIMO VIAGGIO DEL PASSDAR AHMADINEJAD A ROMA

Associazione Donne Democratiche, Associazione rifugiati politici, insieme all’Associazione Giovani iraniani desiderano esprimere la loro gratitudine e ringraziamento a tutti coloro che in previsione del viaggio del Passdar terrorista e “uomo di mille colpi di grazia” in Italia si sono mobilitati e hanno espresso la loro insoddisfazione per il suo ingresso in Italia.
In particolar modo vogliamo ringraziare il governo del presidente Silvio Berlusconi che attraverso il suo ministro degli Esteri, Franco Frattini ha espresso chiaramente che la visita di Ahmadinejad non è assolutamente gradita e che non verrà ricevuto dai rappresentanti del governo italiano.
Il popolo iraniano è molto grato al governo italiano e a tutti coloro che rappresentano in questo delicato momento la loro rabbia e la loro grida di disperazione contro un regime tirannico e terroristico quale quello rappresentato del presidente Passdar Ahmadinejad.
Chiediamo alle forze politiche e umanitarie di unire al grido di aiuto lanciato dal popolo iraniano, dai coraggiosi studenti che costantemente sono in scioperi di protesta, dai lavoratori, dagli insegnanti e dalle coraggiose donne che lottano quotidianamente contro il regime tirannico dei mullah gridando "morte al dittatore" chiedendo la libertà e la democrazia.
Ahmadinejad rappresenta un regime fondamentalista e terroristica che lancia costantemente messaggi di eliminazione e di morte contro gli israeliani, i palestinesi, gli americani e gli occidentali.

Associazione Donne Democratiche Iraniane in Italia
Associazione Giovani iraniani in Italia
Associazione Rifugiati Politici Iraniani In Italia Roma
29 maggio 2008


Ma naturalmente qualcuno non mancherà di ricordarci che Ahmadinejad è il presidente democraticamente eletto di tutti gli iraniani, che impiccare bambine stuprate e omosessuali fa parte della loro cultura, che se non hanno la democrazia sarà sicuramente perché il popolo non la vuole …

barbara

Pubblicato il 30/5/2008 alle 11.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web