Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

GUIDA (politicamente scorretta) ALL’ISLAM E ALLE CROCIATE

Il terrorismo islamico è una risposta alle crociate? No: le crociate sono state una risposta, troppo tarda e troppo blanda, a quattro secoli e mezzo di terrorismo islamico.
Il mondo arabo vittima dell’imperialismo e colonialismo del mondo cristiano? Falso: il mondo cristiano è vittima dell’imperialismo e colonialismo islamico, che ne ha in breve tempo fagocitato ben due terzi.
Esiste un islam moderato? No. Esistono, certo, musulmani moderati, anche perché la lettura del Corano è consentita solo in arabo, lingua che circa l’80% dei musulmani ignora totalmente, e quindi conoscono magari il Corano a memoria però non sanno che cosa dica. Ma da quando l’Arabia Saudita, coi proventi del petrolio, ha cominciato a investire miliardi di dollari per istruire i musulmani in tutto il mondo, il cosiddetto estremismo, ossia l’applicazione delle norme e dei principi del Corano, è aumentato, non a caso, in maniera esponenziale.
Ma nel Corano ci sono anche versetti tolleranti, no? No. Ossia ci sono, ma non contano. Perché Dio, nel Corano, rivendica il diritto di cambiare idea. E dunque se due versetti sono in contrasto, quello valido è il più recente, che va ad abrogare e sostituire il precedente.
Ma la scienza, almeno, è compatibile con il Corano? No. Perché Dio potrebbe, per esempio, decidere che la somma degli angoli interni di un triangolo sia diversa da 180°, e dunque affermare che la somma degli angoli interni di un triangolo non possa essere diversa da 180° significa porre dei limiti all’onnipotenza di Dio, il che è blasfemia.
Ma è vero almeno che i musulmani hanno inventato l’algebra, lo zero, l’astrolabio, e hanno mantenuto in vita la filosofia aristotelica! No, non esattamente, non proprio.
Ma ci sono stati tempi in cui l’islam è stato tollerante. Falso.
Ci sono stati tempi in cui sotto il dominio islamico le altre religioni hanno potuto vivere in pace. Falso.
Ma anche nella Bibbia ci sono violenze paragonabili a quelle islamiche. Falso
Esiste la possibilità, almeno teorica, di arrivare ad accordarsi col mondo islamico? No.
Il rispetto dei diritti umani è compatibile con l’islam? No.
La democrazia è compatibile con l’islam? No.
Ma si vuole forse insinuare che il problema sarebbe l’islam? No, nessuna insinuazione: semplicemente si dimostra e si documenta che il problema è l’islam. Come è da sempre sotto gli occhi di tutti, del resto, ma si sa, quos vult Iupiter perdere, dementat prius, e quando il Titanic affonda si preferisce ballare piuttosto che preparare le scialuppe di salvataggio. E tuttavia c’è sempre qualcuno, come ora Robert Spencer, che ostinatamente si dedica all’ingrato compito di tentare di aprire gli occhi a chi di aprirli non ne vuole sapere, di tentare di arrestare la corsa verso il disastro. Ci riuscirà? Si continua a sperarlo, nonostante tutto. E nel frattempo si consiglia di leggere questo ottimo, illuminante e documentatissimo libro. (Pubblicato su LibMag)

Robert Spencer, Guida (politicamente scorretta) all’Islam e alle Crociate, Lindau



barbara

Pubblicato il 25/4/2008 alle 20.24 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web