Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

AIUTIAMO LETIZIA

Bisogna fare in fretta, la piccola Letizia non può aspettare. Letizia è una bambina di quattro anni (è nata il 31 luglio 2003) affetta da leucodistrofia matacromatica, una patologia degenerativa che fa perdere progressivamente al bambino colpito le funzioni vitali come il camminare,il parlare, la vista l’udito e le facoltà cognitive fino a spegnersi in uno stato vegetativo e il successivo decesso.
Mediante la rete informatica la famiglia di Letizia scopre che a Camden (New Jersey) una ricercatrice italiana, la Dr.ssa Paola Leone ha messo a punto una terapia genica sperimentale che potrebbe bloccare le conseguenze degenerative di questa malattia. La ricercatrice si conferma disponibile a mettere a parte dei suoi studi anche Letizia a patto che dal Gaslini di Genova giungano a disposizione i risultati degli esami della Dr.ssa Di Rocco che sono fondamentali per stabilire la terapia genica e i dosaggi relativi.
Ora è fondamentale raccogliere i fondi necessari alla famiglia per poter curare la piccola Letizia, la famiglia è un gruppo di amici hanno fondato un comitato con lo scopo di raccogliere il denaro necessario.
Conosco Luciano, il papà di Letizia, da anni, conosco la sua capacità di essere indipendente fin da ragazzo. Luciano è un uomo che ha sempre ottenuto risultati con le proprie forze, ma ora ha bisogno di tutti, ora vi chiedo di aiutarlo, anche una piccola somma è decisiva.

http://aiutiamoletizia.it

Sul sito trovate il contocorrente, i modi per creare iniziative a sostegno della raccolta fondi ed i banner da inserire sui siti e sui blog.

Questo appello mi è stato segnalato in un commento oggi pomeriggio. Ho perso qualche ora per verificarne l’autenticità; constatato che l’appello non è una delle tante bufale che purtroppo girano in rete ma è tragicamente autentico, lo pubblico.

barbara

Pubblicato il 29/6/2007 alle 0.37 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web