Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

CHI È STATO?

A Srebrenica è stato genocidio, ma a commetterlo non è stato nessuno. Così ha sentenziato il tribunale dell’Aja (lo stesso che ha stabilito che Israele non ha il diritto di difendersi dal terrorismo): migliaia di morti, e nessuno li ha ammazzati; migliaia di donne stuprate, e non le ha toccate nessuno. L’infame complicità dell’Onu (“«Gli olandesi, gli olandesi manderei a processo! Io il tedesco lo parlo, mi era facile capire l’olandese». E quei caschi blu, nella base di Potocari, dove 15 mila bosniaci (musulmani) s’erano rifugiati per cercare protezione tra le tende Onu, quei soldati biondi che ridevano mentre li consegnavano senza pietà alle bande di Mladic e allo sterminio, lei quegli olandesi non li perdonerà mai. «Io me li ricordo che ci guardavano in faccia, e che ridevano, ricordo il loro disprezzo. Mercenari, che gliene importava di noi?»” Mara Gergolet, Corriere della Sera) totalmente ignorate, come sempre sono ignorati i crimini commessi dalle truppe dell’Onu. Niente, non è stato nessuno. Si attendono, a breve, riabilitazioni in massa di lupi grigi e squadroni di SS, nonché prestigiose onorificenze alla memoria per Hitler, Eichmann, Himmler, Mengele e compagnucci vari.

            

                                                

barbara

Pubblicato il 28/2/2007 alle 0.20 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web