Blog: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it

CULO

La postina mi ha vista, al volo, mentre stavo emergendo dalla rampa del garage, e si è messa a farmi gesti frenetici con le braccia. Ho trovato un buco da infilare la macchina e sono scesa. Mi è corsa incontro tutta agitata: “Signora, deve firmare, è la polizia giudiziaria!!” Cazz, hanno scoperto che Pacciani in realtà era innocente … Viene da Verona, dice. Verona? L’ultima volta che ci sono stata era nell’89: boh. Non ho tempo di aprire e leggere, altrimenti rischio di arrivare in ritardo dal dottore, ma una sbirciata alla busta mi permette di vedere che in realtà c’è scritto Polizia Stradale, e poi Atti giudiziari. E allora sì, comincia a farsi un po’ di luce, e il pensiero torna a quella splendida cavalcata delle valchirie che è stato il mio ritorno dal mare, 500 chilometri di autostrada a 200 all’ora (ogni tanto anche qualcosina di più …) cantando a squarciagola dietro a Charles Aznavour moriiir d’amoooooreeeeeeee, il mio uunico giooorno con teeeeeeeeeee. E infatti sì, è proprio quello. Ma con un culo stratosferico: mi hanno beccata negli unici trenta metri in cui andavo non solo a meno di 200, ma addirittura a meno di 170: superava il limite di velocità di più di 10 e meno di 40 Km/h. Decurtazione di 2 punti dalla patente. Dice anche che sono ammessa al pagamento ridotto. Non so che cosa voglia dire, ma mi va bene: ammenda di € 143, più € 10,69 per spese di notifica, totale € 153,69. Culo, appunto. Adesso però è meglio che ci stia un po’ più attenta, e così sul rettilineo di Villa Ottone mi sono accontentata di stare sui 140, e il paese l’ho attraversato sui 75. Circa. I carabinieri non li avevo visti, in effetti, ma d’altra parte anche loro non hanno avuto niente da ridire.

barbara

AGGIORNAMENTO (OT con il post ma non con il blog): leggere qui. Severissime sanzioni sono previste per chi si permetterà di trasgredire.

Pubblicato il 12/11/2006 alle 17.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web