.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


29 novembre 2007

SEGNALAZIONE

 

PiMinProgrammazione

e

Comune di Milano

Settore Sport e Tempo Libero

presentano

Accademia Amiata Mutamenti

La Regina dei Banditi

Vita e morte di Phoolan Devi
di Federico Bertozzi
con Sara Donzelli
musiche Carlo Matteschi
immagini video Michele Nanni
regia Giorgio Zorcù

Tratto dalla storia vera di Phoolan Devi
una figura leggendaria e controversa dell’India contemporanea

La Regina dei banditi” interpretato da Sara Donzelli, scritto da Federico Bertozzi e diretto da Giorgio Zorcù è tratto dalla storia vera di Phoolan Devi, detta la Regina dei banditi, una figura leggendaria e controversa dell’India contemporanea, anche se pressoché sconosciuta al pubblico europeo. La sua vicenda esemplare di donna guerriera, costretta suo malgrado alle armi, ha offerto alla compagnia lo spunto per affrontare il tema della violenza subita e del riscatto. La forma teatrale scelta è quella della “narrazione” in cui dominano però un’azione scenica a tutto campo e alcuni momenti di “soggettiva”.

Sabato 1 e Domenica 2 Dicembre h. 21.30

ingresso a 8€ + tessera associativa 2€
l’incasso delle serate sarà devoluto
alla ONLUS Cerchi d’Acqua
cooperativa sociale contro la violenza alle donne


Info e prenotazioni:
www.pimspazioscenico.it - info@pimspazioscenico.it
Via Tertulliano 68, Milano – 02.54102612

Da lui, tramite lei.

barbara


19 novembre 2007

SEGNALAZIONE

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle Donne 2007 la Cooperativa Sociale “Cerchi d’Acqua” che si occupa di violenza alle donne all’interno della famiglia in collaborazione con il teatro Ciak per l’ultima serata nella sua storica sede presenta

UN PUGNO DI ARTISTI PER UNA CAREZZA – 4

con Debora Villa e Lucia Vasini, Elena Santarelli, Enrico Bertolino, Claudio Batta (“l'enigmista”), Stefano Chiodaroli (“il fornaio”), Max Pisu, Bove e Limardi ed altre fantastiche sorprese.

Per il quarto anno, Debora Villa animerà una serata durante la quale si avvicenderanno numerosi artisti televisivi, teatrali e cabarettisti per sorridere, ridere, ma anche per denunciare un fenomeno tanto diffuso quanto sottostimato e tenuto nascosto: la violenza alle donne.

Lunedì 26 novembre 2007 ore 21
Teatro Ciak
Via Sangallo 33 Milano

Ingresso ad offerta libera (a partire da € 15). I proventi saranno devoluti interamente a “Cerchi d’Acqua” per sostenere i progetti a favore delle donne che subiscono violenza.

Per informazioni 02/58430117;
info@cerchidacqua.org - www.cerchidacqua.org

Grazie a lui. (Con l’occasione avevo pensato di pubblicizzare anche la manifestazione contro la violenza sulle donne di sabato 24 novembre, ma quando sono andata nel sito controviolenza per cercare orari e percorsi, ci ho trovato due cose che non mi sono piaciute neanche un po’. La prima è la precisazione che si tratta di una manifestazione di sole donne, e la cosa non mi sta bene per niente, per molti motivi: perché nega all’intero universo maschile in blocco la possibilità e la capacità di rendersi conto di questo dramma, perché viene negato a quegli uomini – che esistono! – che ne sono pienamente consapevoli - il diritto di portare la propria solidarietà e di combattere al nostro fianco, e perché ci priva di un aiuto senza il quale non potremo mai vincere la nostra battaglia. La seconda è una pesante politicizzazione della manifestazione, con inoltre l’invito a manifestare, oltre che contro la violenza sulle donne, anche per altre cose, vale a dire che viene offerto il pacchetto completo, prendere o lasciare. E io, in questi casi, lascio. Sempre. Quindi chi vorrà partecipare le informazioni se le vada a cercare da sola).

barbara

AGGIORNAMENTO: al notiziario regionale: un marocchino teneva la moglie segregata in casa, la picchiava e la violentava sistematicamente. Poi un giorno finalmente lei è riuscita a scappare e lo ha denunciato. Oggi la sentenza del processo: è stato condannato per violenza sessuale MA NON PER I MALTRATTAMENTI (chi mai oserebbe pensare, infatti, che sequestrare una persona e riempirla di botte significhi maltrattarla! Ma quando mai!). Non sconterà la pena.

sfoglia     ottobre        dicembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA