.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


23 agosto 2010

INTERLOCUTORI PER LA PACE

Gerusalemme

Questa è la storia di Gerusalemme pubblicata nel sito dell’Autorità Palestinese (quella buona, non i cattivi estremisti fanatici di Hamas), con cui Israele deve fare la pace.

E
' una delle piu' antiche citta' del mondo ed i monumenti ivi lasciati dagli originali abitatori, i Gebusiti, appartenenti alla tribu' dei Cananei, stanziatisi in Palestina dalla penisola arabica, testimoniano che la citta' fu fondata intorno al 3000 avanti Cristo. Il suo nome risale a Salem, insieme a Sahar il dio cui gli abitanti della citta' rendevano culto. Fu durante il primo periodo della sua storia che, attorno a Gerusalemme, furono erette mura fortificate per proteggere la citta' dall'attacco dei popoli invasori. Il nucleo della vecchia citta' fortificata rappresenta oggi il cuore di Gerusalemme est, la citta' della pace. La storia ci testimonia che lo stanziamento dei Gebusiti nell'area dell'attuale Gerusalemme e' precedente di almeno un millennio e mezzo l'avvento del re Davide e del cosiddetto "regno d'Israele", se c'e' mai stato.
La storia di Gerusalemme e' continuata in epoca greca, romana e bizantina, per raggiungere il massimo splendore in epoca islamica. Intorno alla meta' del 1900, diverse equipes di archeologi, studiosi, scolari biblici e ricercatori hanno cominciato ad effettuare scavi archeologici attorno alla citta' e al di sotto di essa, in particolare nella zona di Haram esh-Sharif (la spianata delle moschee) portando alla luce resti di molte civilizzazioni e culture, particolarmente di quella islamica. Molte di queste ricerche sono state finanziate dagli stessi governi israeliani succedutisi negli ultimi trent'anni: la ricerca dei resti del Tempio di Salomone non ha dato risultati. Il 7 giugno 1967, l'esercito d'Israele occupa la spianata delle moschee di Al Aqsa e della Cupola della Roccia - che gli ebrei chiamano monte del Tempio - nonche' tutta Gerusalemme est.
L'8 ottobre 1990, fu compiuto uno dei peggiori massacri della storia di Gerusalemme; qualche giorno prima della strage un gruppo di fanatici ebrei ortodossi progettarono una marcia sulla spianata delle Moschee di Gerusalemme per sistemare la pietra miliare del "Terzo Tempio" che di li' a poco avrebbero costruito. Alla marcia parteciparono circa 200.000 israeliani scortati dall'esercito, mentre le forze d'occupazione sbarravano le vie d'accesso alla citta'. Inoltre chiusero le porte d'ingresso della moschea, in cui migliaia di palestinesi erano giunte per resistere alla prepotenza degli occupanti. Allorche' I fedeli musulmani si opposero e tentarono d'impedire la sistemazione della pietra nella spianata delle Moschee, le forze d'occupazione iniziarono il massacro, usando tutte le armi che avevano a disposizione, compreso il micidiale gas nervino. I coloni ebrei che partecipavano alla marcia parteciparono al massacro, che vide la morte di 23 palestinesi e il ferimento di altri 850.

Non aggiungo commenti.

barbara


13 febbraio 2009

L’ONDA LUNGA È ARRIVATA

Lezione in seconda. Ad un certo momento, per spiegare una determinata cosa, faccio un breve cenno al fatto che durante la seconda guerra mondiale sono stati sterminati milioni di ebrei. Immediatamente lo scolaro musulmano alza la mano e dice: “Sì, i tedeschi ammazzavano gli ebrei, ma gli ebrei ammazzavano i musulmani!”
E sappiamo già, per ormai lunga esperienza, quali saranno gli atti successivi: il secondo atto sarà: “Ma, io veramente ho sentito dire che …”, e il terzo: “Beh, se lo dicono, qualcosa di vero ci dovrà pur essere: non se lo saranno mica inventato, no?!”



barbara

sfoglia     luglio        settembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA