.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


20 giugno 2011

A CHI MI DEVO RIVOLGERE?

Ho sentito alla radio la nuova pubblicità della Lancia: mi è piaciuta un casino. Dice che il lusso è un diritto e io, vedete, questa cosa qua non la sapevo mica però adesso la so e sono contenta di saperla perché io di lusso non ho niente. Non ho una casa di lusso, tanto per cominciare, anzi non ho una casa per niente, ho un appartamento in affitto che poi quando andrò in pensione bisogna che me ne vada perché mi sono informata e ho visto che col costo della vita di qui con quarant’anni di anzianità non sono neppure in grado di sopravvivere a pane e acqua e lì è un macello perché la situazione è da comma 22, vale a dire che per andarmene ho bisogno di soldi per fare il trasloco e i soldi sarebbero quelli della liquidazione solo che la liquidazione non me la danno subito e finché non me la danno non posso traslocare e devo continuare a vivere qui ma con quello che prendo qui non ci posso vivere e... insomma vabbè lasciamo perdere, ci penserò l’anno prossimo. Non ho una casa di lusso, dicevo, e non ho vestiti di lusso e non ho scarpe di lusso, che anzi la settimana scorsa quando mi sono sfracellata giù per le scale e mi hanno portata all’ospedale mi sono vergognata come una ladra perché mi hanno dovuto togliere una scarpa e hanno visto tutti che aveva la suola tanto consumata da essere perfino smangiucchiata e in alcuni punti anche scollata nel senso di staccata e insomma niente neanche le scarpe, e ho una macchina veloce quanto basta e grande abbastanza da farci stare tutti i miei bagagli però di lusso no, non si può dire davvero, l’ho anche presa di seconda mano e poi nel parcheggio al mare me l’hanno anche strisciata brutti bastardi e insomma quello che volevo dire è che io di lusso no, zero, ma adesso che so che è un mio diritto la mia vita cambierà da così a così, garantito. Che poi intendiamoci io penso che ognuno abbia la sua personale concezione di lusso, e io per lusso non intendo mica roba tipo sette ville con le piscine e reperti archeologici e stallieri siciliani di buona famiglia, per carità! Però la Maserati sì, su quella scusate ma non transigo, mi vanno bene i vestiti delle bancarelle, mi va bene la casa coi mobili che mi sono disegnata io, mi va bene tutto, ma la Maserati la voglio. Quello che però adesso vorrei sapere è: a chi mi devo rivolgere per farmi riconoscere i miei diritti? Ai carabinieri? Alla Corte Internazionale dell’Aja? Se ha riconosciuto ai combattenti per la libertà palestinesi il diritto di macellare carne giudea condannando la barriera che tale macellazione impedisce, vuoi che non mi riconoscano il diritto alla Maserati? O al Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite? Basta che lo chieda direttamente a Gheddafi, quello, buono d’animo com’è, si muoverà sicuramente a compassione, no? Solo che prima di muovermi, ecco, giusto per non rischiare passi falsi, vorrei sapere esattamente qual è l’autorità competente a giudicare in merito al mio diritto al lusso. Un grazie anticipato a chi vorrà gentilmente aiutarmi.



barbara


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pubblicitari fate cagare

permalink | inviato da ilblogdibarbara il 20/6/2011 alle 23:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        luglio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA