.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


13 novembre 2008

SONNO

Questo post potrebbe essere inserito nella sezione “pubblicità progresso”: è un servizio pubblico, infatti, e lo scrivo per il vostro bene, e dunque fate bene attenzione a ciò che vi state accingendo a leggere.
Io, chi mi conosce lo sa, soffro di insonnia da quando avevo nove anni. Per sedici anni, dai nove ai venticinque, ho dormito in media un’ora per notte. Poi, laureata e trovato lavoro, sono uscita di casa, e le cose sono leggermente migliorate, ma solo leggermente perché, come ben sa chi ci è passato, non basta uscire dall’inferno per fare uscire l’inferno da sé. E dunque a periodi relativamente buoni, con due tre ore di sonno per notte, se ne sono alternati altri in cui due tre ore sono state il totale che riuscivo a raccattare su in un’intera settimana; ho fatto notti intere, anche tre o quattro di fila, con zero ore e zero minuti di sonno, e molto spesso, quel poco sonno, devastato da incubi orribili.
Poi c’è stato l’incidente alle zampe e c’è stata, la scorsa estate, la risonanza che ha evidenziato un ristagno di liquido a una caviglia, e per farlo riassorbire mi è stato suggerito il linfodrenaggio. Così ho continuato ad andare dalla fisioterapista che da sei mesi si stava occupando della mia riabilitazione scoprendo, tra l’altro, che il linfodrenaggio fa parte delle sue specializzazioni specifiche. Il linfodrenaggio, per sua natura, non può essere praticato su una piccola area, e dunque mi doveva fare tutta la gamba e la coscia; poi, per non creare squilibri, una volta su quattro facevamo entrambe le gambe. Un po’ alla volta ho cominciato ad accorgermi che, oltre a migliorare la mobilità della zampa, percepivo anche una sensazione di maggiore benessere generale, e gliel’ho detto, e lei mi ha spiegato che il linfodrenaggio agisce anche sul sistema nervoso ed è tra l’altro indicato anche per i disturbi del sonno. Così adesso, conclusa l’emergenza zampe, ho cominciato a fare linfodrenaggio su tutto il corpo: ci vogliono tre ore, e dunque ci vado tre volte al mese, un’ora per volta, e la quarta settimana la saltiamo, per dare tempo al corpo di recepire per bene quanto ricevuto. È passato un po’ più di un mese da quando abbiamo cominciato, e da un mese non ho più avuto un solo incubo, dormo profondamente anche tre quattro ore di fila, e in certi momenti mi ritrovo addirittura a pensare che quasi quasi stare al mondo sia meglio che andarsene. Ecco, adesso lo sapete e quindi regolatevi: fa bene, è bello, è piacevole, non ha effetti collaterali e non costa un patrimonio. Provare per credere.



barbara

sfoglia     ottobre        dicembre
 
 




blog letto 5728037 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA