.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


4 maggio 2008

CHI SONO I NEMICI DELLA SCIENZA?

Difficile enumerarli tutti, i nemici della scienza – ma anche della storia, della geografia, della letteratura, in una parola: della cultura – tanto sono numerosi. Giorgio Israel lo fa, però, con pazienza, con cura, con grande competenza, ed è per questo che è importante leggerlo. Qualcuno, comunque, lo vogliamo dire: la scuola, tanto per cominciare. Sorpresi? Se con la scuola non avete nulla a che fare, forse lo sarete, ma se ci vivete dentro allora no, di sicuro non proverete alcuna sorpresa. La scuola che un bel giorno ha deciso di voler essere innovativa, la scuola che ha deciso che l’insegnante non deve insegnare ma solo dare input, la scuola che ha deciso che l’alunno deve cercare e trovare da solo la propria via e il proprio sapere, la scuola che ha deciso di non dare più conoscenza ma solo “competenze”, ha ucciso la scienza, e la cultura in generale, e l’insegnamento, anche. E poi una gran massa di pseudo-scienziati, di sedicenti scienziati, di pretesi scienziati, che hanno ridotto la scienza a barzelletta. E certe ideologie politiche. E certo giornalismo con velleità di divulgazione. E l’università. E … si potrebbe continuare a lungo, ma non ne vale la pena: meglio, molto meglio leggere il libro di Giorgio Israel. Il quale, come ogni scienziato e come ogni tecnico degni di questo nome, scrive in un italiano impeccabile per correttezza grammaticale, per limpidezza sintattica, per ricchezza e precisione lessicale, per eleganza stilistica. A differenza dei troppi innovatori e riformatori e rivoluzionatori che infestano le nostre scuole e i nostri giornali. E in chiusura del libro – che nessuno si immagini che si tratti solo di chiacchiere o di esagerazioni – una nutrita serie di documenti di “malascienza”, autentico campionario di ineffabili sciocchezze e colossali bufale spacciate per sensazionali scoperte e verità documentate. Che fare, dunque, per tentare di salvare la scienza? Leggere il libro, innanzi tutto, per documentarsi, e poi rimboccarsi le maniche per invertire la rotta. Il più presto possibile, prima che sia troppo tardi.
(Poi un giorno, forse, magari, chissà, verrà pubblicato anche su LibMagazine) (E abbiate pazienza, cari amici di LibMag se questa volta non aspetto che me lo pubblichiate voi per farvi pubblicità, ma io l’ho inviato quattro giorni fa, avvertendo che ero in partenza. E fa qualche ora parto, infatti)

Giorgio Israel, Chi sono i nemici della scienza?, Lindau



barbara

sfoglia     aprile        giugno
 
 




blog letto 5500794 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA