.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


24 settembre 2007

LE GIRAVOLTE DELL’ANSA

Comunicato Honest Reporting Italia 24 settembre 2007

Ciò a cui state per assistere è uno spettacolo di alta acrobazia: vi invitiamo pertanto a prestare la massima attenzione a tutti i passaggi, altrimenti, tra salti mortali piroette e avvitamenti rischiereste di perdervi. Accade dunque che la sera di sabato 22 settembre il Jerusalem post mette in rete la notizia di una rissa tra ebrei e arabi, a Gerusalemme, finita a coltellate; nel corso di tale rissa due ebrei e un arabo rimangono feriti e devono essere ricoverati all'ospedale. In coda a questa notizia, informa anche di un bambino arabo leggermente ferito da un sasso lanciato da un gruppo di bambini ebrei, sempre a Gerusalemme, nella Via Hebron. Passano circa 18 ore e alle 12.11 di domenica 23 un'agenzia di stampa palestinese, rimescolando abilmente le carte delle precedenti notizie, mette in rete quanto segue: nella città di Hebron un gruppo di coloni ebrei hanno attaccato e accoltellato un ragazzino palestinese: sostituzione del luogo, sostituzione del fatto, sostituzione di soggetto e oggetto, scambio di strumenti, ed ecco mirabilmente confezionata una bella aggressione dei perfidi giudei ai danni di un povero inerme bambino palestinese. Poi, già che siamo qui a raccontarci favole, fedeli all'antico motto melius abundare quam deficere, si aggiunge anche l'attacco, sempre da parte dei famigerati coloni, al personale di un'ambulanza. Così, tanto per gradire. Naturalmente nessuna testata, nessuna agenzia, nessuna fonte indipendente ha ripreso queste notizie inventate di sana pianta e totalmente prive della benché minima documentazione. Cioè, quasi nessuna. Perché la nostra ANSA alle 18.04, citando non meglio precisate "fonti palestinesi" scodella pari pari tutta la storiellina, senza cambiare una virgola. Tutta raccontata all'indicativo, tutta data come certa. Senza neppure prendersi la briga di precisare qualcosa come "per ora non ci sono conferme" ecc. Vogliamo andare a dire due parole ai signori dell'ANSA per spiegare loro che cosa significa fare i giornalisti e informare? Scriviamo a redazione.internet@ansa.it.

Invitiamo i nostri lettori a scrivere ai mass media per protestare contro servizi scorretti e faziosi, e a inviarci copia dei loro messaggi e delle eventuali risposte ricevute, presso HR-Italia@honestreporting.com

HonestReportingItalia
vi invita inoltre a proporci eventuali critiche ai media per una possibile inclusione nei futuri comunicati. Assicuratevi di includere l'URL dell'articolo in questione o l'articolo stesso e invialo a: HR-Italia@honestreporting.com


Il nostro sito/libreria Israele - Dossier è dedicato alle informazioni dettagliate, dati storici e geografici sul conflitto medio orientale.

HonestReporting ha oltre 140.000 membri nel mondo, ed è in continua crescita.
(C) 2006 Honestreporting - Tutti i diritti riservati

E-mail: HR-Italia@honestreporting.com

Per iscriversi a HonestReportingItalia inviare una e- mail vuota a:
join-HonestReportingItalian@host.netatlantic.com

Non che qualcuno si immaginasse che l’ANSA sia un’agenzia seria, però è un fatto che, anche aspettandosi il peggio, riesce sempre a sorprendere.

barbara


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Israele ANSA disinformazione

permalink | inviato da ilblogdibarbara il 24/9/2007 alle 23:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto        ottobre
 
 




blog letto 5728360 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA