.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


2 giugno 2007

MA SARÀ POCO CURIOSA ‘STA COSA?

Sostengono che Israele deve essere trattata come qualunque altro Paese al mondo, ma attaccano come cani rabbiosi solo Israele, quasi che di stati al mondo non ce ne fossero altri. Rivendicano il sacrosanto diritto di criticare Israele ma nessuno al mondo li ha mai sentiti rivendicare il diritto di criticare, che so, il Sudan, la Cina, l’Iran, l’Arabia Saudita, la Birmania. E non è che non rivendichino questo diritto perché nessuno glielo contesta, no no: non lo rivendicano perché di criticare quei Paesi proprio non gli passa neanche per l’anticamera del cervello – sempre per via di quella bella favoletta che Israele deve essere trattata come qualunque altro Paese e che a loro i due pesi e due misure non piacciono, no no no, proprio neanche un po’. Strillano come galline spennate se, per i loro attacchi furiosi non contro una determinata azione israeliana, non contro un determinato governo israeliano ma contro qualunque cosa sappia anche solo vagamente di israeliano, e anche molte cose che ben poco con Israele hanno a che fare (un po’ di più, invece, con l’ebraismo) li chiamiamo antisemiti. Ma provate un po’ a rammentare loro cosettine come, per dire, le decine di migliaia di palestinesi sterminati dai fratelli arabi (quei poveri palestinesi, avete presente? I soliti poveri palestinesi … ah no? Non sono quelli soliti? Quelli là sono degli insoliti poveri palestinesi? Ah, ecco, questa mi era sfuggita, scusate la distrazione …). Provate a parlare dei milioni di donne e bambine lapidate, assassinate in casa, devastate con l’acido per un amore non approvato, per un abbigliamento non consentito, o semplicemente per essere state stuprate. Provate a parlare dei 250 milioni di cristiani che vivono oppressi come cittadini di serie B e dei 160mila cristiani assassinati ogni anno nei Paesi islamici unicamente perché cristiani. Provate a parlare del terrorismo praticato da migliaia di islamici, esplicitamente nonché entusiasticamente approvato e sostenuto da milioni di islamici e simpateticamente compreso da altre decine di milioni di islamici, terrorismo che ha lo scopo dichiarato di sovvertire l’ordine nel mondo intero per instaurarvi governi islamici. Provate a parlare della mancanza di libertà che vige nei Paesi arabi e islamici, della stampa imbavagliata, delle leggi inesistenti o inapplicate, degli arresti arbitrari e delle torture selvagge, della sistematica violazione dei più elementari diritti umani, del lavaggio del cervello ai bambini che a tre anni spiegano compunti perché si devono odiare gli ebrei e a quattro sanno che il loro primo dovere è di immolarsi uccidendo ebrei. Provateci. E un branco di belve furibonde attaccheranno a strillare che siete dei razzisti, intrisi di odio antiislamico. Vero che è curiosa ‘sta cosa? (E chi se la cava con l'inglese, si legga anche questo splendido articolo)

(E ricordiamo e guardiamo)

barbara




permalink | inviato da il 2/6/2007 alle 22:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (75) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        luglio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA