.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


6 novembre 2006

LA LUNA E IL SUO BARDO – CAPITOLO 9

Furono tre giorni di frenesia folle. Tutti gli uccelli e tutte le farfalle furono mobilitati per avvertire gli uomini del terremoto imminente e convincerli ad abbandonare per un po’ le loro case (non tutti gli uomini, per la verità, si lasciarono convincere facilmente, ma appena i messaggeri mostravano loro l’emblema della regina delle fate, comprendevano e partivano senza più discutere). Tutti i ragni si diedero a tessere febbrilmente ragnatele fittissime intorno ad ogni casa, ad ogni palazzo, ad ogni monumento, ad ogni ponte. E tutti gli animali della Terra arrivarono a frotte e si disposero ordinatamente intorno alla piramide in cerchi concentrici. Vennero i grossi quadrupedi – elefanti, bisonti, ippopotami, rinoceronti, bufali. Vennero quadrupedi più piccoli – stambecchi, gazzelle, caprette, cani e gatti per una volta senza liti, ratti e criceti, pangolini e armadilli, marmotte e castori. Vennero coccodrilli e alligatori, iguane e varani, tartarughe e piccole lucertole. Vennero foche e trichechi per battere le loro grosse pinne. Vennero miriadi di talpe che si interrarono ai piedi della piramide per meglio farla vibrare. Vennero schiere di grossi serpenti, che si annodarono strettamente intorno alla piramide al di sotto della linea di congiunzione fra le due pietre che imprigionavano la ninfa, in modo da far spezzare la piramide proprio in quel punto. Vennero anche formiche, millepiedi, le micidiali scolopendre, pulci, termiti, mosche, zanzare, cicale, calabroni, maggiolini, pronti a dare anch’essi il loro piccolo contributo battendo le loro minuscole zampette sulla terra per provocarne il sommovimento che avrebbe mandato a pezzi la piramide e liberato la ninfa Crisolina. Venne anche un drago, l’ultimo rimasto sulla Terra, scampato alle orde di santi, eroi e cavalieri che avevano provocato lo sterminio della sua specie. Da tempo immemorabile viveva nascosto, rintanato in una grotta profondissima, ma anche laggiù era giunto il richiamo della regina delle fate, ed era prontamente accorso per dare il suo contributo. Era un po’ arrugginito per la mancanza di esercizio, ma ben deciso a compiere il suo dovere; così si pose ai piedi della piramide per inondarla con i suoi getti di fuoco. E vennero, terminato il loro compito di ambasciatori, tutti gli uccelli, che si posero in volo sopra la piramide, pronti a battere freneticamente le loro ali per provocare un forte spostamento d’aria che avrebbe facilitato la caduta dei massi.
Quando tutto fu pronto, l’ariete magico della scorta d’onore della regina delle fate si svitò un corno e lo porse al vecchio cinghiale, che vi soffiò dentro con forza: era il segno.

barbara




permalink | inviato da il 6/11/2006 alle 18:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        dicembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA