.
Annunci online

ilblogdibarbara
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza


Diario


10 settembre 2006

SOMALIA ADDIO 4

Ogni tanto si andava a cena alla Croce del Sud, soprattutto quando si era in vena di fare quattro risate. Il copione era sempre lo stesso: si arrivava, ci si sistemava al tavolo lungo, quello sotto l’acacia, e dopo un po’ arrivava il cameriere, che snocciolava il menu: “Spaghetti pomodoro, penne palamito, risotto aragosta, minestrone verdura ...” Poi lo stesso con i secondi, con i contorni, con i dessert. Noi si ordinava, lui prendeva diligentemente nota di tutto, andava in cucina, dopo qualche minuto tornava e annunciava trionfante: “Risotto aragosta: non c’è!” Allora chi aveva ordinato risotto all’aragosta sceglieva qualcos’altro, lui andava in cucina, dopo qualche minuto tornava e con voce stentorea proclamava: “Penne palamito: non c’è!” E così fino alla fine della cena. Perché in realtà c’era sempre un unico primo, un unico secondo, un unico contorno e un unico dessert e il gioco, fra di noi, era a chi riusciva a sbagliare più volte.
Quella sera, come contorno, avevo ordinato “spinaci limone” e, miracolo, avevo azzeccato al primo colpo: di contorno, quella sera, c’erano proprio gli spinaci al limone. E mi arrivano, gli spinaci al limone, insieme alla bistecca ai ferri, terza scelta dopo aver fallito col pescespada alla brace e con il facocero al forno. Ne metto in bocca una forchettata e resto lì, con la bocca piena, gli occhi fissi e la faccia leggermente schifata: quello che ho messo in bocca sono degli spinaci bolliti, tirati fuori dall’acqua e messi nel piatto. Chiamo il cameriere: «Ahmed! – dico – Questi spinaci non sono al limone!» Stavolta è Ahmed a restare a fissarmi basito: mi guarda come se fossi uno zombie, letteralmente paralizzato dallo stupore, incapace di profferir parola. Alla fine si riscuote, il suo sguardo diventa di compatimento: «Signora – dice – certo che non sono al limone: se non ce lo metti!»
Abbiamo riso, naturalmente. Molto. Tutti. Poi però da quella volta ho imparato, prima di lamentarmi che il limone non c’è, a verificare se per caso non abbia trascurato IO di metterlo.

barbara


Tipico paesaggio extraurbano




permalink | inviato da il 10/9/2006 alle 0:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto        ottobre
 
 




blog letto 5654294 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

siti
foto e filmati
blog
.
I MIEI POST
Israele, documenti e riflessioni
Comunicati HonestReportingItalia
islam
donne
addii
ricorrenze
cose di ebrei
i miei libri
cose mie
cose così
chicche
post speciali
sveglia!
in Israele
Somalia
La luna e il suo bardo


ilblogdibarbara@gmail.com 

Un proposito:
io vedo, io sento, io parlo.
 

 
Hadas Fogel, colona ebrea di mesi 3, giustiziata (sgozzata) a Itamar l'11 marzo 2011 dai combattenti per la libertà palestinesi





MEGLIO UN MURO OGGI
CHE UN ATTENTATO DOMANI

Ugo Volli

”Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei. E che cos’è l’antisionismo? È negare al popolo ebraico un diritto fondamentale che rivendichiamo giustamente per la gente dell’Africa e accordiamo senza riserve alle altre nazioni del globo. È una discriminazione nei confronti degli ebrei per il fatto che sono ebrei, amico mio. In poche parole, è antisemitismo… Lascia che le mie parole echeggino nel profondo della tua anima: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei, puoi starne certo.” M.L. King




Israele e il mondo arabo


Lo stato ebraico e il mondo islamico





Ruth Halimi – Émilie Frèche, 24 giorni La verità sulla morte di Ilan Halimi, Belforte
Trad. Barbara Mella, Elena Lattes, Marcello Hassan





Questo è Leone, e ha la bella età di tre ore


gatto sionista

Occhio alla piovra giudaica!









QUESTO BLOG È SIONISTA










... e invece niente

 Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11 


Non riuscirete a fermarci!










Anna Politkovskaja: non perdoniamo
e non dimentichiamo




Reduci dai campi di sterminio nazisti





giù le mani dalle donne








Make love, not peace!




Poesia pura



Locations of visitors to this page


        questa sono io


questa è una cosa che amo


     e questa è un'altra



Pillole di saggezza
Take it easy. But take it.

La miglior vendetta è la vendetta.


Sholem Aleichem
Cantico dei Cantici
ed. Belforte
traduzione di Sigrid Sohn e Barbara Mella


sessantenne d'assalto
   

CERCA